venerdì 18 aprile 2008

la griffe

questa non è una catena, è una collana di perle! mi avevano raccontato di ruote libere marchiate Edoardo Bianchi Milano, ma non avevo mai visto una catena così. alberto, ora che l'hai pulita con dovizia, la rimonti o la indossi? questo notevole accessorio era nascosto dentro a un carterone dei primissimi anni 30. ogni tanto mi chiedo cosa spingesse tanto all'eccesso la marchiatura dei pezzi delle biciclette. eran fatte bene, curate fino all'ultima rondella, per sopravvivere all'epoca contemporanea e riemergere nell'archeologia del futuro. reliquie. nel frattempo mi è capitata la fortuna di vedere, ahimè solo vedere, una vecchissima Bianchi di inizio '900 con tre lettere E B C - credo Edoardo Bianchi & C. - incise nelle foglie d'un trifoglio. aggrappato con amore ai mozzi e alla corona. mai visto niente di simile prima! c'è del divino in mezzo, come, mi suggeriscono, sulle corone Bianchi di vecchio tipo. quelle a tre archi. biciclette ultraterrene! padre, figlio e dinamo santo. Bianchi e non, preghiamo di trovarne ancora tante

5 commenti:

Anonimo ha detto...

Ciao Maynò volevo dirti che m'han raccontato che esistevano anche i raggi ruote marcati Bianchi ....o meglio dalla parte dove vanno sul mozzo ruota c'eran incisa in basso rilievo una B...fissati con il marchio?? O volevano dimostrare di esser capaci a far tutto??? bah in ogni caso le Bici di un tempo non erano semplici Biciclette ....ma vere e proprie "Macchine" come venivano descritte sui cataloghi!!
Notte
Zagor

mayno ha detto...

Aaaaperò! Anche questa è una vera chicca bianchista.. ;-)

cecio ha detto...

Confermo ! La battuta dei raggi delle mie bianchi anni '50 è marcata con la B maiuscola...Ulteriore curiosità : anche i perni e i coni dei cuscinetti dei mozzi delle ruote in un'altra del '47 sono marchiati Bianchi !!! Ciao a tutti e buone pedalate d'altri tempi !

mayno ha detto...

..e si dice in giro che anche i perni interni dei pedali, come alcuni componenti dello sterzo sian firmati! ;-) Qualcuno ha anche avvistato firme in corsivo sulla parte anteriore della testa di forcella e sulla fascetta che blocca il manubrio..

Anonimo ha detto...

Confermo senza alcun problema che i perni dei pedali delle biciclette Bianchi sono marcati come il movimento centrale Bianchi in stampatello e anno di fabbricazione, per le testa di forcella solo per le Bici anni 20 all'inizio del tubo che sale sullo sterzo vi è in alcuni modelli il marchio Bianchi in corsivo, mentre su una bicicletta anno di produzione 1908 sulla fascetta che blocca il manubrio vi era in taluni modelli il marchio in corsivo Bianchi messo in maniera obliqua ! con delle rifiniture di foglie (forse alloro).
Graziemaynò per lo spazio che ci daì!
Zagor