giovedì 3 aprile 2008

per dame, gentil uomini e giovinetti

tutte la mattine la stessa strada. ma all'incrocio un'altra storia. drin dirn! salute buon uomo e una buona giornata. e via pedalando. c'erano le concessionarie, con targhe smaltate all'esterno, in alto, come i sogni. che posti incredibili dovevano essere. un appassionato di biciclette d'epoca potrebbe svenire per l'emozione! a torino per esempio dalle parti di porta susa, raccontano i veterani che si incontrano al mercato di porta palazzo, ce n'erano diverse, Frejus, Wolsit e Legnano una di fronte all'altra e poi a milano, uscendo dalla stazione centrale, si facevano due passi e si incontrava poco oltre il negozio Taurus, stracolmo di sfavillanti pedali del desiderio, di ieri come di oggi. un giorno di questi, esco sul balcone, faccio due buchi nel muro e cemento la targa alla facciata del palazzo..

sogno di aprire la saracinesca di ferro la mattina presto, respirare il sole che illumina la targa colorata, poi tirare fuori i cavalletti e disporre le belle biciclette. con la cura che si meritano ad attirare i desideri dei passanti. vengano signori, è arrivato il nuovo catalogo. biciclette di gran lusso, biciclette per tutti!

4 commenti:

Anonimo ha detto...

Se questo è il tuo sogno...la tua passione....inseguili !!! E vedrai che alla mattina non farai fatica ad alzare la sarracinesca....non sarà più un lavoro ma un divertimento !!!!!!!!!
Bye
Zagor

Anonimo ha detto...

Se questo è il tuo sogno...la tua passione....inseguili !!! E vedrai che alla mattina non farai fatica ad alzare la sarracinesca....non sarà più un lavoro ma un divertimento !!!!!!!!!
Bye
Zagor

romHero ha detto...

accetti un socio?^_^

Unknown ha detto...

girovago in cerca di wolsit e mi trovo a rileggere questo post un pò per caso. mi vien la pelle d'oca. 4anni dopo...come ti va?!sei un grande ciao, dario
entro giugno devo venire a trovarvi, faccio un nodo alla camera d'aria così mi ricordo