venerdì 9 maggio 2008

la rete

entrare in posti come questo è un'esperienza cicloittica. come un pesce nella rete, non si può uscire finchè qualcuno ti tira fuori. o ti manda. e quando esci colmo di stupore e di visioni, sembra che l'aria venga meno. lo svitol crea dipendenza! con il tempo, a forza di rompere le scatole a chiunque con la storia di 'ste vecchie biciclette, si finisce che ogni appassionato trova il suo manipolo di bravi pensionati, in boite, appartamenti, cascine, garages e cantine con varie densità di biciclette, che di solito è mai poca. gente che ti fa sognare su reperti raccolti in una vita, persone che sarebbe bello coinvolgere anche su spazi come questo virtuale, ma che in fondo è bello poter incontrare solo faccia a faccia. con sottocchio una manciata di vecchie biciclette. sono i nodi della rete! ecco allora vorrei lanciare un messaggio in questa rete capillare di ruggine e ferraglia: ricostruiamo la storia del marchio Tebro? per partire, ecco le foto di un magnifico conservato recuperato da gio. direttamente dal 1938, a sentir parlare la pedivella! ricorda molto coeve Touring, che ne dite? qualcuno ne parla come sottomarca della Bianchi. altri smentiscono. insomma, son confuso: chiedo aiuto! e intanto soffro nel chiamare "sottomarca" qualunque vecchia bicicletta












3 commenti:

cecio ha detto...

Già,proprio una bella pesca...in mezzo alle acque intravedo il telaio di una vecchia bianchi,spoglio ma sano...più in là ancora i relativi parafanghi...con tanto di gemma originale...mmmhhh

Anonimo ha detto...

Quella che ha Valentina sembra più vecchia ma non posso più accedere alle foto...
Comunque i parafanghi di Giò sono diversi, ad ogni modo bel pezzo...
Bel restauro conservativo..
Jim

Gian Antonio ha detto...

ciao,ho trovato una tembro ed è molto somigliante a quella in questione.
ha numero di telaio 660 e il logo sul manubrio.
inoltre penso sia un optional , ha un blocca ruota posteriore con il posto per una gemma che ora non cè piu!
volevo chiedere dove posso trovare maggiori notizie su cicli d epoca tebro. grazie!