giovedì 3 luglio 2008

massima onorificenza

signore e signori, dame e gentiluomini di buon gusto e lieto vivere, le nostre macchine si distinguono da anni per pregio e raffinatezza. soluzioni tecniche all'avanguardia offrono prestigio e sicurezza agli amanti del velocipede. a coloro che felicemente scelgono i nostri prodotti, figli delle più accurate lavorazioni! il nuovo secolo è ben avviato, già abbiamo adottato l'efficienza Bowden con il mozzo a due e tre velocità, ora è giunto per noi il momento di regalare ai nostri fedeli ciclisti una rinnovata leggerezza. a liete e spensierate pedalate! è il 1908. e per nulla intimidendo le prestazioni delle nostre biciclette, siamo lieti di offrirvi una novità degna di un prospero futuro: cerchi in alluminio! lire dieci in più

5 commenti:

cecio ha detto...

...Il Biciclo allargava l'orizzonte dell'immaginabile;
Velocità,Equilibrio e Leggerezza:la macchina dei sogni...

Anonimo ha detto...

bellissima bicicletta... come marca a una mancanza notevole nel tempo non ha creato un modello con frenaggio a trasmisioni rigide interne....
MEDUSA...

Anonimo ha detto...

Mi permetto, però ha ideato la "frenata integrale" che altre non hanno adottato.....è solo campanilismo...per le Dei....! Penso comunque che stiam viaggiando alla ricerca del pelo sull'uovo, in quell'epoca si costruivan delle belle "Gran Macchine" velocipidi da Signori!
Saluti e buone pedalate sia a freni esterni che interni...
Zagor

mayno ha detto...

Ho sentito voci di Dei a freni interni, ma non ne ho mai avuto il minimo riscontro e non so se crederci..

blogumbertodei ha detto...

Ho visto una copertina come quella in foto all'Expo di Ferrara in dicembre (forse è proprio quella) volevano 100 euro..mi stavo quasi convincendo a prenderla..poi ho desistito..ma è proprio bella..