lunedì 4 maggio 2009

l'austerità

tempi duri imposero limitazioni nell'uso del lusso sulle biciclette. l'anima d'acciaio resta, la funzione popolare pure. non è che non si vive, solo si stringono i denti e si continua a pedalare. con la stessa austera ricerca di fare le cose per bene, giunge fino a noi perfettamente conservata, questa Bianchi del 1942. complimenti cecio. avrai gran cura di questo pezzo di storia! foto e dettagli quì


12 commenti:

Zinferlo ha detto...

Un modello particolare nelle mani della giusta persona. Ottimo ritrovato!

Anonimo ha detto...

Salve a tutti, visto e considerato che siete tutti più navigati di me in argomento, chiedo a voi. La pirelli produce ancora copertoni in colorazione bianco? Cioè si trovano nei negozi o è una causa persa? Ho ascoltato pareri diversi e discordanti e volevo chiedere anche il vostro parere.

Ciao e grazie

Marco

Stefano 89 ha detto...

Purtroppo, assolutamente no!!
E' già tanto se produce ancora copertoni (per le bici non credo!!) Li produceva anche la Michelin, ,ma ha smesso anche lei... bisgna cercarli tra i fondi di magazzino!! Ciao!

Stefano 89 ha detto...

Ovviamente intendevo li produceva anche la Michelin TUTTI BIANCHI, la Michelin li produce ancora, e di ottima qualità (ma purtroppo non tutti bianchi)!!!

Paolo De Sade ha detto...

Nei negozi si trovano solo le colorazioni Nero, Nero-bianco e Nero-para...

Se li vuoi bianchi senza andare sui fondi di magazzino l'unica è trovare un rivenditore di gomme Vee Rubber, marchio asiatico che produce sia in bianco che in rosso, ma in italia sono rare pure quelle !

Anonimo ha detto...

Ringrazio tutti per l'udienza, a quanto pare l'amletico dubbio non è più tale.


Marco

Anonimo ha detto...

Complimenti a Cecio per il suo ritrovato bellico....a due ruote! Ottimo conservato! Bella davvero!

Marco non disperare...chi cerca trova...passati tutti i biciclettari intorno a te e chiedi....magari una botta di culo....
oppure fai "cassetta" e vai ad un mercatino....li penso che con circa 25/30 euro a coppia (se son un pò onesti) dovresti cavartela, poi dipende sempre dalla misura che cerchi!
Bye
Zagor

Zinferlo ha detto...

Copertoni colore chiaro li fa anche la Vredestein con il color "naturale".
http://www.vredestein.it/Tweewielers_Bandtypes.asp?PageID=1&BandtoepassingID=2&BandtypeID=25&BandkleurID=5&UsersessionID=22106135
L'unico difetto è che hanno una piccola banda riflettente che le rende un pochino moderne.

cecio ha detto...

Grazie a tutti,essendo venuto da poco a conoscenza con l'oscuro ma interessante mondo delle cadmiature mi chiedo come sia possibile intervenire per la relativa pulitura,che mi risulta per ora molto più ostica delle classiche cromature...

Anonimo ha detto...

@paolo
@zinferlo
Ringrazio nuovamente tutti per le "dritte" sul copertone che fù. Credo di averlo trovato, il Pirellone intendo. Ma mai dire gatto se non ce l'hai nel sacco ;)

@Cecio
se posso, avendo esperienza in pulitura e lucidatura metalli (moto d'epoca) credo la soluzione migliore sia andare di paglietta metallica da lucidatura (le trovi in grana 0 - 00 - 000) e olio di gomito. Altrimenti vai di trapano, in ferramenta con 8-9 euro circa trovi un kit di una nota marca composto da 2 platorelli (feltro/cotone) + 2 panetti lucidanti (uno marrone ed uno azzurro). Prima si và con il marrone/platorello feltro e in seguito con panetto azzurro/platorello cotone. Ho testato personalmente questo metodo su alluminio e cromature ossidate con risultati ottimi, credo vada bene anche sul cadmiato. Ti svelo anche una "chicca" (ammesso tu non la sappia già), dopo aver lucidato passa un leggerissimo strato di vasellina, vedrai che l'ossido, anche minimo, sarà un ricordo lontano. In soldoni avrai la lucidatura come fosse nuova in "eterno". Il sottile strato di vasellina è bene passarlo dopo un qualsivoglia restauro (ma anche e soprattutto su un conservato) su tutto ciò che è "scoperto" (vedasi parti non verniciate quali dadi/viti/leve/manubrio ecc.). Ripeto, basta un leggerissimo strato ma passato in modo uniforme, per intenderci non bisogna passarne a "badilate". Sul conservato, qualora fosse presente della lieve ruggine, lo strato di vasellina "blocca" il progredire della ruggine/ossido, sul "nuovo", o lucidato, la previene. Ultima cosa, c'è un motivo ben preciso sul "perchè" della vasellina ;)
Spero di esserti stato utile in qualche modo.


ciao


Marco

cecio ha detto...

Perfetto,grazie !!

Anonimo ha detto...

io se ne avessi una identica alla tua bicicletta passerei delle ore al parco naturale Sai perché?
perchè non si può non passare innoservati con un cimelio così favoloso ed egregiamente conservato ciao +lupo90+