venerdì 2 ottobre 2009

la strada

non cerca la strada. la trova! parafrasando le parole appassionate del caro amico marco di modena: balloncina, Amerio. Felizzano, mandrogna nella nebbia. ce la racconta

si nota subito che il pezzo è raro. tanto per conservazione, quanto per le ricercate caratteristiche tecniche.

frenata posteriore bassa con leveraggio parzialmente interno al telaio. pneumatici 26 x 1 3/4 Olmo in para. manubrio sportivo a bacchetta. parafanghi corazzati e di generose dimensioni, il posteriore presenta la coda bianca già dalla produzione in quanto le differenti verniciature sono distinte dalla decalcomania.

nata per stupire. per innovare. a dimostrare che la ricerca di nuove soluzioni è desta. che la concorrenza è di qualità. a suon di brevetti, prima della guerra.

bassa, filante. monti in sella e impugni le manopole. il manubrio basso impone di spingere sugli avanbracci, di alzare la testa e così, slanciato avanti come una polena, non puoi che fare una cosa: pedalare.



8 commenti:

Cecio ha detto...

Lo dico in qualità di bianchista e non come frase di circostanza,quindi penso abbia più valore:bellissima bici,con dettagli che fanno sognare,a partire dalla dinamo così armoniosamente inserita nel parafango anteriore e poi il manubrio!Non ho mai visto nulla del genere,dà un'idea di vecchio,per la guida che impone,ma allo stesso tempo le sue forme lo proiettano in una voglia di rinnovata ricerca estetica.
A concludere il tutto le gomme ballon,un tocco in più di eccezionalità.
Meravigliosa !

libks ha detto...

Non posso che restare a bocca aperta...bellissima, complimenti!

P. De Sade ha detto...

Caspita che coincidenza! un'amico, dalle mie parti (Felizzano per l'appunto)sta "rinfrescando" una bici Amerio identica a questa.. proprio lo stesso modello identico, anche la sella è la stessa, tant'è che pensavo fosse la sua... però il manubrio sulla sua è standard, penso, quindi, che il manubrio Sport in questa bici sia stato offerto come optional di lusso dalla Amerio... a proposito mi rivolgo al proprietario di questa bici: ho una pompa in metallo originale Amerio con fregio inciso e smaltata degli anni 30, se ti interessa contattami sulla mia mail: p.desade@gmail.com

Stefano 89 ha detto...

Qui siamo di fronte a qualcosa di davvero eccezionale!!!! Sia come modello che come stato di conservazione!!! Davvero complimenti al proprietario, una bicicletta di gran classe, esaltata ancor di più dalla sella originale (!!!!) e addririttura dalla borsettina porta attrezzi!!!!!! WOW!!

Anonimo ha detto...

Per me è un figone.............stà "ragassa"
Hola
Zagor

alevintage ha detto...

complimenti davvero bella e particolare vorrei farvi esaminare una bicicletta molto simile cm telaio come forma che ho trovato credo x caso a imola a settembre,strano che nessuno l aabbia notata x il prezzo richiesto x lo stato di conservazione una legnano con cambio simples a tre rapporti manubrio sportivo con simbolo legnano in ottone parafanghi in alluminio sella pelle e alluminio mozzi corsa a farfalla e faro e dinamo regina appena riesvco pubblichero una foto o un servizio x capire che modello è e x sentire i vs commenti

alevintage ha detto...

complimenti davvero bella e particolare vorrei farvi esaminare una bicicletta molto simile cm telaio come forma che ho trovato credo x caso a imola a settembre,strano che nessuno l aabbia notata x il prezzo richiesto x lo stato di conservazione una legnano con cambio simples a tre rapporti manubrio sportivo con simbolo legnano in ottone parafanghi in alluminio sella pelle e alluminio mozzi corsa a farfalla e faro e dinamo regina appena riesvco pubblichero una foto o un servizio x capire che modello è e x sentire i vs commenti

600 ha detto...

grazie a te ho cominciato a restaurare bici d'epoca, di tutti i tipi, la mia grande passione per il ciclismo e sopratuto bici da corsa si e' allargata anche ad altri tipi di bici, pero' quanto lavoro di mano e tanta pazienza che ci vuole.... la cosa bella e' rivedere vecchie signore allo splendore di giovani fanciulle.... grazie paramanubrio!!!