martedì 27 ottobre 2009

A. Montecchi, Pisa

parlammo di questo interessante ritrovamento dell'amico lorenzo. è un raro evento, imbattersi in una bicicletta italiana dell'inizio del '900! ora che il restauro conservativo è giunto al termine, possiamo ammirarla in tutta la sua eleganza e patina antica, questa bella Montecchi. i particolari di telaio, forcella e componenti restiuiscono l'idea di un curato lavoro artigiano, nel plasmare acciaio a comporre una bicicletta di gran lusso.

quando si tratta di biciclette tanto vecchie, è spesso difficile trovare documentazione ed i dubbi si attorcigliano all'interpretazione. il manubrio sembra originale ed ha un fascino impareggiabile, ma che ne pensate della doppia chiusura, sia a espander che a morsetto? poi c'è il foro, al centro della testa di forcella: un freno a tampone? oppure soltanto una predisposizione per i parafanghi? o altro ancora? in più occasoni mi sono perso in suddette questioni. mi abbandono al sapore antico del primo '900 e godo di tanto splendore. grandiosa bicicletta, egregio restauro conservativo. quì tutte le foto!

4 commenti:

Paolo ha detto...

Oscenamente bella !

2 indizi fanno quasi una prova... se fossero 3 siamo al limite della certezza: se i fori per i mozzi sulla forcella sono chiusi è un chiaro segnale dell'uso del tampone, infatti nelle bici da corsa il terminale chiuso era per contrastare la spinta del tampone sulla ruota...
Dall'impostazione del telaio pare fine 800 primissimi 900, detto ciò i freni a ganascia furono adottati largamente solo dal 1906/07, questa bici non dispone del freno a ganascia, ma non so se la regola dell'introduzione a partire dal 1906 valga anche per la leva del freno a filo, se così fosse abbiamo un'altro indizio!

P.desade

Jim ha detto...

Davvero un bel restauro,
forse stonano un po le gomme nere, con un paio di pneus bianchi avrebbe fatto un altra figura...La sella invece la trovo un ottima scelta.
Concordo con Paul per quanto riguarda i freni.
Bel lavoro, bel mezzo.

Anonimo ha detto...

ih ih ih.... si vede che Lorenzo si stà organizzando per L'Eroica 2010......ma questa è troppo Eroica vieni da me che ti dò in cambio una bella bici corsa degli anni'60 !!!!!
E poi è troppo alta per te ! Dai Patacca fatti servire una Legnano col Gran Sport e non fai fatica sulla salita !
Hola Zagor

Stefano 89 ha detto...

Ci provi sempre eh Zagor?? :-)

Comunque davvero una splendida bicicletta, conservata in maniera invidiabile!! Complimenti!!!