martedì 8 giugno 2010

il corridore Coupry

ne son passati di anni, eppure questa francese ed il suo giovane corridore Coupry parlano ancora di voglia per le corse! lorenzo ci racconta di un interessante restauro conservativo. a scoprire dettagli d'avanguardia, di questa bella Sennor anni '30. telaio a giunzioni invisibili, misura 56, freni Bowden, dei quali molto particolare è l'anteriore, con rinforzi saldati al telaio. cerchi in legno Duraleau e raggi ingrossati alle estremità, catena Brampton, ruota libera e pignone fisso marcati Meraveille! strappachiodi, con aggancio al telaio, oliatore, giroruota. il tutto, su colore Tour de France

la bicicletta è stata smontata e ripulita ed infine lucidata con cera d'api, a conservar la patina del tempo. i cerchi recuperati e raddrizzati al vapore. c'era una volta e c'è ancora!

nella ripulitura, sulla pipa dello sterzo, è apparso bulinato il nome, Coupry, corridore francese attivo negli anni '30. che ebbe poi, a fine carriera, anche un negozio di biciclette a Marsiglia. un bel pezzo di storia, complimenti lorenzo! per la prossima corsa, merita un taglio di capelli a la moda del tempo e un poco di erre in più



5 commenti:

Stefano 89 ha detto...

Fantastica bicicletta ed eccellente restauro conservativo!!! Complimenti!!

P. De Sade ha detto...

ultimamente bici da corsa ne ho viste parecchie... ma questa è veramente uno spettacolo... mi piace proprio tanto... bella in tutto, non cambierei nulla.

compliementi anche per il recupero degli strappachiodi che erano divelti...

andrea ha detto...

...è ma questa è da strappalacrime !

Anonimo ha detto...

VAI LORE......TI VEDO BENE A SCALAR LE SALITE DI GAIOLE......DATE DA FA' !!!
Zagor

Anonimo ha detto...

..bella la storia della bici , merita veramente , anche la conservazione .

chissà,il corridore francese che contento sarebbe a vederla .

bello anche il colore del telaio , perchè abbinata ,cerchi in legno - beige ...da favola .