domenica 12 febbraio 2012

Anonima, degli anni 10?

da una cantina all'altra, finchè oggi ritorna di nuovo a pedalare! anonima, assemblata artigianale, velatamente sportiva. dettagli che m'inducono a pensare alla fine degli anni dieci, tra freni Bowden a fascetta con leve rovesciate e forcella diritta. ancor poi parafanghi a schiena d'asino con gemma in vetro sul posteriore verniciato per metà di bianco, pedali a sega in ferro, mozzo posteriore "giroruota" per ruota libera Perry con oliatore e pignone fisso, fanale a olio Lucas, manopole in cartone pressato rivestito, sella in cuoio, forcellini posteriori del tipo R con tendicatena, serie di sterzo integrata. ruote 28 5/8 a 36 raggi, su cerchi R stretti. copertoni Superga. ruote s'un secolo di strade! occasione lieta, per qualche esercizio di saldatura a cannello, a riscaldare l'inverno


1 commento:

Anonimo ha detto...

Ih Ih Ih Vecchio buon gustaio ....anche se "Anonima" l'è sempre una Rovesciata.....
Complimenti al Mastro Fabbro Maynò...l'è diventato un sofistico altro che apprendista !! Aspetto l'invito all'inaugurazione ...così si berrà stò Barolo...finalmente
Hola
Zagor