lunedì 28 ottobre 2013

Bianchi mod. Z 1931

grazie a giambattista, ottima conservazione per questa bella bicicletta balloncina Bianchi tipo Z del 1931, di gran lusso!






31 commenti:

Cassio ha detto...

Salve ragazzi, colgo l'occasione per farvi una domanda, ho sempre saputo (probabilmente sbagliando) che il patacchino sul manubrio con l'aquila era post guerra. E che negli anni 30, almeno fino al 36/37 il patacchino era quello con la rosa dei venti tricolore. Qualcuno mi puo' fare un po di chiarezza in merito?? Grazie

mr ha detto...

Salve il patacchino va bene xche' dovrebbe essere smaltato con aquila in rilievo,lo stesso che montava il modello scettro anni 40,la rosa dei venti era montata da altri modelli mentre il patacchino post guerra era si 1 aquila ma stampato senza rilievi
ciao

Andrew ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
io ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Livio ha detto...

Andrew come si fà ad essere "pignoli" e trovar difetti,se è la "prima Z che vedi dopo la tua"??!(che peraltro non è proprio un'esempio di completezza e originalità).
Voglio dire,su quali basi affermi che questo fregio non è originale??!
saluti
Livio

Livio ha detto...

Andrew come si fà ad essere "pignoli" e trovar difetti,se è la "prima Z che vedi dopo la tua"??!(che peraltro non è proprio un'esempio di completezza e originalità).
Voglio dire,su quali basi affermi che questo fregio non è originale??!
saluti
Livio

Livio ha detto...

..scusate,ho postato 2 messaggi uguali.

Andrew ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Livio ha detto...

Non mi metterò qui a discutere o a postare foto che avvalorano o meno quel che sostengo,non ne ho alcun interesse.
Mi limito solo a dire che per logica "tutti sono innocenti fino a prova contraria" ,
per cui Andrew,
dovresti tu -se proprio- postare una Z conservata pari a questa,con un fregio del tipo "economico" come dici tu(economico mica tanto visto che anche la Sbis lo portava,e la Real prima serie anche)
per giunta la Z di fatto è un modello di "gran lusso",ed anche senza avere "100 bianchi in collezione",la logica porterebbe proprio a pensare che li sopra non ci andava un fregio "economico",ma qualcosa di un pò più "speciale".
Direi che prima di sentenziare dicendo "questo non è originale",bisognerebbe avere qualche ragionevole dubbio in merito.
Saluti
Livio

Andrew ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Cassio ha detto...

Ok ragazzi, che si parla solo di un patacchino, penso che siamo tutti d'accordo! Quindi, quello che mi sembra di capire è che ci sono diverse scuole di pensiero. A questo punto vorrei farvi un'altra domanda, ma senza sollevare nessun polverone, il patacchino con la rosa dei venti su quale bici è piu corretto e in quali anni? (in linea di massima)Grazie a tutti per le vostre risposte! :)

Livio ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Livio ha detto...

Iattanza?!
Saccenza?!
Non mi pare di aver proferito certezze,ne tantomeno di aver sputato sentenze,piuttosto diciamo che ho sputato sulle tue.
Volevo evitare la discussione,proprio per non trasformare i commenti sul blog in una questione personale da telenovela,non ci tengo proprio a farmi compatire in rete.
Bastava che te la tenessi stretta, com'è giusto e logico che sia.
Mi accusi di iattanza e saccenza tu,che come foto profilo hai lo slogan "cè tanta ignoranza",
che presuntuosamente giudichi come non "originali",bici altrui con toni assoluti privi di ogni dubbio,basate su "certezze palesemente lacunarie"..?!
beh si,sei una buon testimonial per il tuo "slogan".
Peraltro ti prendi certe libertà di giudizio,e le rendi anche pubbliche..
ohi Andrew,io adesso la mollo qua,se vuoi continuare fai pure...
I complimenti alla bici li feci già al primo proprietario,ma li rinnovo ugualmente..
saluti
Livio

Andrew ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
goretex972 ha detto...

Una volta tanto non sono io che "bisticcio" (metto tra parentesi i francesismi sennò Andrew mi sgrida sull'itagliano)

Andrew....hai detto una cazzata!!!!
Mi sa che devi portare a casa altre 100 Bianchi per iNparare :-)

Per quanto riguarda i patacchini...scaricate i cataloghi (ce n'è pieno il web) ed osservate le bici evidenziate con l'aquila, quelle sono le bici di "lusso" e ci vuole sempre la decal con l'aquila col corrispettivo patacchino.

La rosa dei venti è "economica" ;-)

Andrew....lo conosci il carter di questa bici?

goretex972 ha detto...

Inoltre...visto che si parla di patacchini, questo è proprio quello della Zeta.
Chi c'ha occhio si rende conto che è diverso da tutti gli altri!!!

Ci sta che il neofita possa cannare, ma Andrew...non avessi detto che c'avevi 100 bianchi in salotto....!!

pisenlov!!!

Andrew ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Ste Baga ha detto...

Sono nuovo del giro e mi scuso preventivamente per l'intromissione, ma dato che ci troviamo in un blog pubblico e che lo stesso vale per i commenti in esso inseriti, reputo di poter intervenire senza far torti a nessuno.
Dissento dal fatto che si parli "solo di bici".
Direi più che altro che si tratti di STORIA e per poter pretendere di defirnirne i tratti distintivi, occorre prima essere sicuri al 99,9% di parlare con cognizione di causa. Un errore genererebbe altri errori e si finirebbe per perdere la VERITÀ, che poi è la vera passione dei conoscitori di un certo livello, come lo e' Livio.
Ciò detto, trovo molto sterile controbattere utilizzando uno sbaglio (palesemente fortuito) su di una parola, così come trovo molto sterile credere che l'età conti qualcosa.
Ci sono ventenni che guadagnano miliardi per un'idea o per la loro genialità. Basta vedere Zuckerberg o lo stesso Steve Jobs, che hanno creato un impero dalla loro fresca genialità.
Non voglio trascendere il discorso, voglio solo dire che se oggi l'Italia e' "un paese per vecchi", e' anche colpa di queste credenze PRIMITIVE, ossia che i giovani non possono avere il diritto di parola o di smascherare false convizioni.
Detto questo spero di non aver sbagliato la coniugazione di qualche verbo...
Ad ogni modo la bici e' stupenda!
Saluti
Stefano da SBT

Andrew ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Giorgio Vergo ha detto...

Buona sera,
mi chiamo Giorgio,
come molti di voi seguo questi blog da ormai un paio d'anni,in generale mi appassionano da tanti anni tutti i mezzi appartenuti ad altri tempi.
Non sono un'esperto del settore,ma credo di aver capito che ormai non si parla più di ruggine.
Sig.Andrew,seguo il Suo blog come quello di molti altri,così come ero iscritto fino a poco tempo fà sul Forum di Paramanubrio,
se vogliamo ho avuto modo di "conoscervi" entrambi,parlo di Lei e del Sig.Livio(sempre che il Livio in questione sia Dio Lodato).
Mi permetto di dirLe,che trovo sgradevole questa sua ostinazione a rispondere forzatamente ad ogni commento quando oltretutto in un suo post ha dichiarato di non voler "continuare a rovinare dei bei post" ,
credo sia inoltre poco nobile continuare visto che la controparte l'ha lasciata a rispondere da solo.
Una cosa però mi stà particolarmente a cuore e ci tengo ad esporla,
il problema sollevato nel pen'ultimo messaggio

Le faccio una domanda pubblica,spero di non essere troppo indiscreto,
Lei quanti anni ha?
Perché credo che Lei abbia poco più di trent'anni ,e il Sig.Livio sia un quasi trent'enne,(correggetemi se sbaglio),direi coetanei.
Se persino tra ragazzi ci si taglia le gambe a vicenda,e si addita pubblicamente un ragazzo di arroganza,saccenza,iattanza,e di "analfabetismo",mi chiedo cosa ci si debba aspettare dal futuro di questo paese.
Le faccio notare che com'è stato fortuito l'errore ortografico del Sig.Livio,lo è anche il suo scrivendo iattanza con la J,ma mi pare che nessuno glielo abbia fatto notare, forse per non rivangare certe tipologie di liti da scuola elementare.
Non vedo dove sia la saccenza,quando l'unico intervento in merito alla bici lo è stato fatto minando una sua presunta certezza,qualcosa sul genere l'ho provato leggendo Lei.
Questi ventenni eccezionali(suoi coetanei)sono il nostro vivaio culturale,
francamente -mi perdoni-,ma penso che "valga" più un'intervento chiaro e risolutivo,che mille foto di biciclette non lontane dall'essere chiamate "rottami",ricordo distintamente gli interventi di uno e dell'altro.
Non l'ho direttamete con lei Sig.Andrew,ma con un determinato genere,una cosa che non sopporto e con la quale per lavoro mi scontro ogni giorno,è questa invidia,il continuo "consiglio a volare bassi"anche quando si potrebbe decollare.

Ha una foto profilo impegnativa,Sallusti?
"cè tanta ignoranza",e commenta dicendo che l'ignoranza è Sua prima che altrui,
suvvia un pò di coerenza,
l'Ignorante l'ignoranza non la vede,ne soffre e basta,
se vuole essere più chiaro ed evitare fraintendimenti scriva allora "Sono ignorante" e metta una sua foto.

Ragazzi un consiglio da padre-manager,siate ribelli ora,alzate la voce,fatevi sentire,lo potete fare solo adesso che siete giovani,non abbiate paura e osate.
Cordialmente,un'abbraccio
Giorgio

Ste Baga ha detto...

Credo che i toni siano sempre stati moderati. Dire "non parlo con i bambini" vuol dire alzare i toni.
Per il resto dico solo questo: Giorgio Vergo Sindaco. Non la conosco, ma la stimo.
Evviva la gioventù!
Stefano da SBT

goretex972 ha detto...

Sig.Vergo , faccia un salto a Novegro se può, il prossimo weekend... ho un bidogno irrefrenabile di STRINGERLE LA MANO!!

William Nisi ha detto...

Signor Vergo io ho una Z a casa, simile a quella postata ma l'ho trovata senza patacchino. Se vuole le porto un vasetto di yogurt per stringere meglio la mano a chi tante certezze le crea ad hoc. Con vivo rammarico vedo che continuano a venir fuori le solite beghe. Su questa Z conservata non vedo decals come io ho trovato sulla mia... peccato.

zagor ha detto...

Mi dispiace Andrew,di sicuro non te ne fregherà nulla, ma Quoto Giorgio e Livio!

Andrew ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
enrico collarini ha detto...

Amen!!

zagor ha detto...

Andrew ...forse è meglio che ti rileggi....sai di quello che preso lucciole per lanterne???

Finisco dice un vecchio adagio...dalle mie parti...""chi si loda si imbroda...""
Auguri per la tua Mostra.
Addio

goretex972 ha detto...

Rispondo da componente attivissimo della Banda sopra citata. Vorrei specificare che non è corretta la definizione che Andrew ha dato al nostro gruppo. A molti appassionati o anche semplici curiosi ci siamo avvicinati con disponibilità. Sono in tantissimi che possono confermare la predisposizione di Livio a risolvere i dubbi che gli sono stati posti parlando di "rottami". Livio non condivide perché è stato uno dei primi a capire che l'ingrassare certi sciacalli condividendo nel web dettagli "particolari" sarebbe stato come regalare perle ai porci.
Questi personaggi sono quelli che nei commenti sui vari blog si distinguono per le sagaci battutine controcorrente puntando il dito verso la nostra "arroganza".
Il nostro gruppo è ben nutrito...ci si trova spesso quando ci sono i vari mercatini, quando ci sono alcuni eventi dedicati ed anche in occasioni extra "rottame". Siamo in tanti , tutti diversi tra noi e siamo veramente FORTI !!!
Non si è mai chiusa la porta in faccia a nessuno, solo a coloro che si muovono in modo ambiguo.
Io ho ribadito il concetto diverse volte....le bici non sono per tutti!!! Ci sono i talenti, che vedono e capiscono le cose prima degli altri senza il minimo sforzo e Livio è uno di questi. Ci sono gli appassionati che ci arrivano dopo un minimo di studio e riescono a parlare con cognizione di causa. Poi ci sono gli "altri" ....che potranno andare avanti per anni senza capirci una fava e che se anche hanno una collezione di 100 bianchi scivolano su piccolezze, ma questo non deve essere visto come un difetto...nella vita c'è ben altro e magari si è più portati in altri campi...anche senza nascondersi sempre dietro alla patetica definizione poetica della "bici del popolo"

Lorenzo Monti ha detto...

...minchia...cosa mi sono perso...roba da fight club...

Livio ha detto...

Andrew, i tuoi commenti??!....

gabriele massari ha detto...

dopo tante parole scritte al vento, se qualcuno di voi abbia descritto caratteristiche e tecnica costruttiva del il modello z
ruote mis 28.. mozzi..altezza telaio ect
come al solito ho si legge la tengo anche io.... o si legge da qualche professore autonominato esperto discussioni su cose banali che realmente non hanno molta importanza sulla descrizione del modello
ma dico io basta aprire il catalogo bianchi se' sopra la modello compare un aquila tutto sara contrassegnato dall'aquila sia come figura quindi il patacchino aquila sia come significato dato dalla bianchi quindi serie lusso
cosi per la serie economica bianchi troveremo o scritta bianchi milano vedi sbis o s dal 24 al 28 con guarnitura a tre cerchi e poi dal 29 al 32 con guarnitura modello lusso col triangolo e 3 b eccezione mai ripetuta da bianchi..su modelli economici
possibile che su piu' di 30 messaggi non ce' ne' uno inerente al modello z serio e di info??? ma solo discussione su un patacca se' con aquila o no ???????????
un SALUTO GABRIELE da lecce