venerdì 18 ottobre 2013

Umberto Dei 1924

 
fantastico ritrovamento di roberto, elegante e rara bicicletta Umberto Dei del 1924! telaio n. 31476. dettagli preziosi, archetti dei freni piatti e copricatena a bagno d'olio. ma, qualcuno ha suggerimenti sul come smontarlo? rimosso il padellino, rimane un secondo padellino circolare vuoto al centro, diviso in tre lamelle saldate al copricatena. la parte interna è invece fissata al telaio da un'elica, senza però viti di ancoraggio tra l'elica ed il copricatena!

5 commenti:

Davide Buna ha detto...

Ciao, anche io ho recuperato una Dei(telaio, forcella e manubrio) che ha la guarnitura fatta in quella maniera purtroppo manca tutto il resto. Potresti mandarmi una foto del carter a bagno d'olio che sto disperatamente cerando?

paolo da fe ha detto...

Non mi spiego la presenza delle tre alette saldate al carter che di fatto impediscono la rimozione della corona.
Negli anni 20 il carter DEI non aveva il disco interno di ferro -presente nei carter degli anni 30 -che è unito al carter da 4 punti di saldatura e che lo irrobustisce.
L'elica sostituiva il disco, era marcata alle estremità, ed al centro ha il foro per il fissaggio del carter al telaio con la ghiera.
Dispongo di foto al riguardo.
Per Davide: il carter a bagno d'olio è un normalissimo carter che ha due "rubinetti" uno sopra e l'altro sotto per il rifornimento e lo scarico dell'olio.
Saluti.
Paolo

Davide Buna ha detto...

Cercavo di capire se il carter fine 20 inizi 30 ha lo sportellino con il marchio Dei oppure no...

paolo da fe ha detto...

Lo sportellino del carter DEI, secondo le mie conoscenze, ha avuto il caratteristico marchio anche negli anni 20.

Roberto ha detto...

Lo sportellino di questa bici non ha marchi.

https://lh4.googleusercontent.com/-77CGa2_CLhg/UlE95Ra96KI/AAAAAAAAMCE/YZzySJUnQLU/s640/dei520.jpg