lunedì 12 febbraio 2018

Bianchi S Bis 1927

Grazie ad Ottavio, che ci presenta la sua affascinante bicicletta Bianchi del 1927 riportata con restauro conservativo all'antico originario splendore estetico e meccanico, che colloca questa classica bicicletta da viaggio con freni a bacchetta tra le più celebri della storia italiana del velocipede!
Ottimo lavoro di restauro, curato nei particolari, per questa Bianchi modello S Bis che mostra caratteristiche peculiari, poi modificate su questo modello a partire dal 1927/28 in poi, come il telaio con spostamento per il copricatena sul fodero posteriore destro, il fissaggio del copricatena a fascette e non ancora con l'elica fissata al telaio, gli archetti dei freni piatti... dettagli che Ottavio ci illustra con un piacevolissimo servizio fotografico.

Bianchi S Bis 1927
Dopo anni di umiditá estrema (vedi foto ritrovamento) e sopratutto dopo averla ritrovata a 10 Km da casa, finalmente ho concluso il restauro conservativo di questa bicicletta.

Ruote 28 x 1 3/8 con mozzi 32/40 fori, oliatori ad elmetto marcati Bianchi e copertoni "Toscan Gomma"; il sistema frenante è composto da archetti freni a pistoncini smontabili e dal manubrio che per l'anteriore presenta il cosiddetto "biscotto". La testa forcella è "a goccia", pedali originali a barra unica con oliatore a lancetta, carter fascettato, parafanghi a schiena d'asino, gemma posteriore bugnata. Come da foto, é marcata Bianchi su catena e ruota libera e movimento centrale.

Nessun commento: