lunedì 5 novembre 2018

Prina 1937

A modo loro, nebbia e buio l'hanno conservata per lunghi anni nella sua leggera completezza e ad un nebbioso novembre la restituisco al Monferrato, rimessa in ordine.
Bicicletta da corsa professionale Prina del 1937, con cambio Vittoria e guarnitura leggerissima in ferro SIAMT. Attrezzo raffinato in ogni dettaglio: fu proprio una bicicletta Prina come questa ad essere scelta dal giovanissimo corridore indipendente Fausto Coppi proprio nel 1937, per lanciarsi - e presto imporsi - sui professionisti!
Pedivelle SIAMT sfaccettate, pedali in ferro a centro intero.
Mozzi SIAMT - Prina in alluminio, posteriore "GIRORUOTA", galletti in ferro originali.
Telaio leggerissimo, con congiunzioni limate al pelo e forcellini spianati internamente.





Manubrio originale Prina: pipa in ferro, piega in alluminio, leve e freni Balilla.

Cerchi in legno originali con decalcomania Prina.
Sella originale Brooks.




 Parafanghi in alluminio smontabili, con aste in alluminio.




1 commento:

Filippo Dolorati ha detto...

Ferro sopraffino!! Ciao da luca di Fe