sabato 31 gennaio 2009

il viaggio


monsieur Lagriffe non immaginava tanto. un poco irrigidito dall'eleganza richiesta negli affari, giusto aveva pensato di sciogliersi i polpacci la domenica, con la bicicletta, quanto basta a riprendere il contatto con la terra. e invece. si sveglia una mattina con un peso morbido sull'occhio. è un pensiero piacevole. la passione per la bicicletta! senza attendere la primavera, bisognoso di recuperare la libertà da cui era partito, avvolge il fagotto e lo ripone nella sacca di tela. da viaggio. qualche cinghia in cuoio da richiudere e la bicicletta è pronta per partire. giù per la lingua di terra che s'insinua nel Mediterraneo! il leone d'acciaio diventa occasione di vedere e assaporare paessaggi e profumi da una prospettiva naturale. autentica. questo però proprio non se l'aspettava. abituato che il mondo fosse mezzo da vendere e mezzo da comprare, scopre che le percentuali erano sbagliate. pedalando con lentezza e ammirazione, l'altezza è quella giusta per gustarsi gli umori e i sentimenti della gente. ecco allora che incontra domenico in sella alla sua nuova bicicletta, che passeggia spensierato. il pretesto per la chiacchiera è servito s'un piatto di acciaio e ottone! inforca una meravigliosa bicicletta Peugeot, che par nuova di pacca


scorre silenziosa come un orologio e monta un freno mai visto prima da Lagriffe. cicli d'avanguardia!

FOTO e DETTAGLI sulla GALLERIA di DOMENICO


5 commenti:

Bilvio ha detto...

Complimenti Domenico è bellissima!!!!

libks ha detto...

Mi aggiungo all'elenco dei complimenti.... MA COME FATEEEE!?!?!

Anonimo ha detto...

Come fate a far cosa ??
:D
Domenico

Paolo De Sade ha detto...

Penso si riferisce a trovare certe bici... complimenti Domenico bel mezzo...

Anonimo ha detto...

Grazie Paolo, bè per trovarle bisogna avere pazienza e occhi sempre aperti....:D:D

Domenico