Visualizzazione post con etichetta Métropole. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Métropole. Mostra tutti i post

sabato 2 maggio 2015

dal 1898, salvo errori

Son biciclette, attrezzi di ferro e gomma da utilizzare, per cui più si va indietro con gli anni, più è raro trovare originalità di tutti i componenti e buone condizioni di conservazione: è già tanto ritrovar dei resti! Questa francese forse Métropole è in giro dal 1898, stando a quel che dice il perno del movimento centrale, e c'è quasi tutta, compatibilmente con l'età; però qualcosa di pittoresco ad un certo punto è accaduto, forse un inizio di restauro o un tentativo di ringiovanimento! Le pedivelle sono state probabilmente nichelate a nuovo, ma solo quelle, mentre telaio e cerchi sono stati riverniciati di un atipico blu, con grossolane decorazioni rosse.

Le ruote sono da 27 x 1/4 con cerchi tipo R in ferro per copertone e camera d'aria, 36 raggi l'anteriore e 40 il posteriore; mozzi enormi con chiocciole registrabili e nipples "a goccia" tipici della fine dell'800. Funzionamento a ruota libera, che pare la sua originale dell'epoca; freno posteriore fissato al telaio con una piastra ed un bullone con dado a farfalla, forse montava un freno anteriore a cucchiaio fissato sul retro della forcella, che sull'anteriore non è forata. Buon ferro molto vecchio, per fortuna gli interventi estetici sono reversibili!
















giovedì 1 gennaio 2015

Bicicletto 1893-5

Nessun componente presenta marchi; potrebbe essere una macchina francese Métropole, però riporta decalcomanie italiane Cusio - Omegna (NO). Proveniente da antica collezione, probabilmente è già stata oggetto in passato di restauro conservativo. Ho adattato pneumatici classici su cerchi per gomme a tallone: misura ruote 27" (ETRTO 630).