mercoledì 6 ottobre 2010

quella vera

anche la seconda puntata della fiction Rai non ci ha regalato grandi soddisfazioni. non che avesse pretese documentaristiche, ma l'aderenza alla storia ed all'epoca è, a mio parere, davvero superficiale. decisamente consigliato invece il romanzo da cui è stata liberamente tratta. in BIBLIOTECA, denso di ricerca storica e molto avvincente nella narrazione:

"IL BANDITO E IL CAMPIONE"
LA VERA STORIA DI COSTANTE GIRARDENGO E SANTE POLLASTRO
di Marco Ventura (ed. Il Saggiatore, 2006, pp. 308)


4 commenti:

Lupo Blanco ha detto...

Grazie Marco, anche io ho letto il libro e proprio il film non ci azzecca ;);)

massimo ha detto...

Mi stupisco che La famiglia Girardengo non si sia opposta alla fiction.Tra l'altro un prodotto decisamente mediocre, non coerente con la verità storica, e che ha travisato completamente il libro da cui è tratta la vicenda.
Marco Ventura essendo coinvolto anche in veste di sceneggiatore è doppiamente colpevole di leggerezza
nei confronti dei veri personaggi(pollastro non era certo Robin Hood).

Anonimo ha detto...

hello!This was a really splendid post!
I come from roma, I was luck to come cross your website in digg
Also I learn much in your website really thank your very much i will come daily

Anonimo ha detto...

scusate ma è una storia vera? perchè da qui mi risulti alcuni passsaggi della storia di costant girardengo non sono esatte o comunque delle stranezze +lupo90+