giovedì 31 dicembre 2015

Carda 'n anno

 
Mannaggia a me d'italico mezz'uomo, me la ricamo e me la stono, poi però penso sempre al denaro, all'amore e alle biciclette. Nel bilancio di fine anno velocipedistico, nel mentre che mezzo mondo si scanna e l'altro mezzo mangia e si danna, in questi dodici mesi s'è tentato di fare delle cose il più possibile con cura e di pensare. Se scrivo quì e qualcuno legge è perchè ci preme di conservare una piccola e per noi molto importante espressione di civiltà moderna, la bicicletta. Le biciclette antiche sono antenne per cogliere e valorizzare il buono ch'è passato, come il naso d'un cane da tartufi, per cui buone feste a tutti voi, volendosebbene. Grazie al caro amico Caronte, traghettatore di ferri antichi, sintonizziamoci sul 1904, senza bisogno di arrotolarsi i calzoni, con questa bicicletta belga F.N. con trasmissione a cardano e freno a contropedale New Departure. I cerchi che per ora ho montato, se pur da 28 1/2, potran sembrarvi roba più recente, ma vi assicuro che provengono da una bicicletta francese del 1904 ed erano montati con nipples "a goccia" di centenario invecchiamento. Copertoni francesi Michelin STOP 700 Standard Course. Buon letargo a chi riesce e buon anno a tutti!








1 commento:

Giorgio Marras ha detto...

Leggere i tuoi post resta un vero piacere caro Maino!
Grazie del servizio che doni agli appassionati del genere,
che svela e nello stesso tempo trasmette un amore incondizionato,
puro!

Buona anno!

Mi perdonerai per non avere evidenziato in prima battuta la bici
in questione; comunque bel pezzo da 90!��

Giorgio