giovedì 23 ottobre 2014

Legnano 1927

grazie a Roberto, che ci presenta oggi il suo ultimo restauro conservativo:
LEGNANO TIPO A MODELLO 31  
VERSIONE SENZA CARTER DEL 1927 
 
RUOTE 28X1-3/8 CERCHI 40/32
DA CATALOGO E RAFFIGURATA CON FRENATA POST. ALTA; IN QUESTO CASO LA TROVIAMO BASSA.
 
LA BICI E STATA RINVENUTA IN PROVINCIA DI TREVISO, IN UN CAPANNONE CHIUSO DA MOLTI ANNI. I NUOVI PROPRIETARI, A INIZIO LAVORI DI ADEGUAMENTO, FACENDO PULIZIE, L'HANNO RITROVATA.
 
CHISSA DA QUANTI ANNI ABBANDAONATA A SE STESSA - FORTUNA NON EROSA DA UMIDITA E PIOGGE - ...LA VERNICE ORMAI E QUASI ANDATA DEL TUTTO, MA LE PARTI NICHELATE SI SONO CONSERVATE IN MODO OTTIMALE.
 
HO AGGIUNTO UN FANALE RADSONNE DI FINE ANNI '20 A DOPPIA ALIMENTAZIONE, CHE ATTUALMENTE FUNZIONA A BATTERIA DA 4,5V.
 
SOSTITUZIONE DEI PNEUMATICI 28 x 1-3/8 e GOMME dei PATTINI













martedì 14 ottobre 2014

Malaguti ANNI '40

Matteo ci presenta oggi una sua interessante bicicletta Malaguti ed un po' di storia di questo marchio!
Antonino Malaguti è il fondatore della Malaguti S.p.A., industria meccanica nata nel 1930 per la costruzione di biciclette.
Nella sua fase “pionieristica”, la fabbrica di Malaguti, una piccola officina con una decina di dipendenti e senza il riscaldamento, procede attenta alle sue opere.
Negli anni del secondo dopoguerra l’Italia si motorizza ed in Emilia la piccola industria meccanica avvia nuove soluzioni e sperimentazioni . Alla Malaguti si costruiscono i primi telai per l’epico motore “Mosquito” con trasmissione a rullo e si avviano i primi tentativi di ciclomotore.




Telaio con congiunzioni senza saldatura, ottenute dal tubo direttamente per estrusione
 Cambio Campagnolo a due leve
Mozzi Campagnolo
Cerchi Limone
Guarnitura marcata Malaguti
Serie sterzo marcata Malaguti
Pipa manubrio 3ttt
Piega Ambrosio Champion
Freni Universal brev. 661666
Pedali Sheffield
Sella in cuoio Record












lunedì 13 ottobre 2014

Bianchi mod. Selvino 1951

da Pescara, Roberto ci mostra il restauro conservativo di questa bella Bianchi mod. Selvino del 1951, in versione senza cambio di velocità.
Numero di telaio B396037
Interamente originale, con pneumatici nuovi fondo di magazzino
Sella Aqvila originale
Gruppo luce Radius B 52






sabato 11 ottobre 2014

La Gardesana - 26 Ottobre

La Gardesana: 26 ottobre a Malcesine

 
Club Velocipedistico Storico Malcesine e Ass. Stallavena Bosco Club Veicoli d’ Epoca
organizzano con la collaborazione:
Museo del Paracarro, (Canezza di Pergine Valsugana TN)
Collezione Farè (Riva del Garda)
Comune di Malcesine
Comune di Brenzone
Comune di Torri del Benaco
” La Gardesana” manifestazione cicloturistica d’ epoca
Riservata a biciclette antecedenti al 1987; sono ammesse bici da corsa, da viaggio, dei mestieri e pieghevoli
25 / 26 Ottobre 2014
- Sabato 25 Ottobre visita al Castello di Malcesine e pedalata libera e visita al museo della Pesca.
- Domenica 26 Ottobre
Ritrovo: alle ore 8.30 / 9.30 presso Bar Enal, Porto di Malcesine, Palazzo dei Capitani
Verifica storicità bicicletta (ante 1987).
Partenza in “gruppo” alle ore 10.00da Malcesine in direzione sud in Torri del Banaco con rinfresco al porto, si ritorna a Malcesine su percorso pianeggiante interamente asfaltato di km 40,300
Finale “Sportivo” (facoltativo) sul percorso del Giro del Trentino GPM Passo Campiano,
altitudine m 375 s.l.m. , salita di Km 5.730 con tratti di pendenze impegnative, fare molta attenzione in discesa, per un totale complessivo di Km 50,200.
L'evento si terrà con qualsiasi condizione atmosferica.

Il programma può subire variazioni non dipendenti dagli organizzatori, che verranno indicate su:
www.lagardesana.euwww.stallavenabosco.it
 
LA GARDESANA si considera un’escursione turistica non competitiva su strade asfaltate.
Possono partecipare tutti i cicloturisti che ne faranno esplicita richiesta compilando la scheda di iscrizione. Lo spirito della manifestazione prevede l’esclusiva partecipazione con bici d'epoca e possibilmente con abbigliamento in tema.
Tipologie di bicicletta accettate: sono considerate d'epoca tutte le biciclette costruite entro il 1987 e con le seguenti caratteristiche: telaio acciaio o alluminio ( solo Vitus e Alan), cavi dei freni esterni, leve cambio al telaio e pedali con gabbiette fermapiedi per i modelli da corsa. le biciclette con freni a "bacchetta", militari e quelle adibite un tempo alla consegna o alla vendita come quelle del postino, panettiere ecc.
 
Per motivi di sicurezza, non è ammessa la partecipazione delle bici moderne in particolare Mountain Bike (MTB) e City Bike. Deroga viene consentita solo alle bici dell’organizzazione e di minori accompagnati da genitore con bici d’epoca.
Per effettuare l’iscrizione utilizzare il modulo scaricabile dal sito www.lagardesana.eu e invialo a:
Fax 045566390 E-mail: info@lagardesana.eu Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. - info@stallavenagosco.it Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. - stallavenabosco@gmail.com Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Quota d’iscrizione € 20,00 fino al 18/10/2014 è possibile iscriversi, dopo tale data, il sabato e la domenica alla quota di € 25 comprendente visite ai Musei, spaghettata, premiazioni, gadget, alle prime 150 iscrizioni.
 
Il ritrovo di partenza e iscrizioni è al Bar Enal presso palazzo Capitani al Porto di Malcesine.
 
Presidio ospedaliero di riferimento Ospedale di Malcesine
 
Il percorso si snoda sulla Gardesana Orientale nei Comuni di Malcesine, Brenzone, Torri del Benaco e su panoramica da Malcesine per il tratto “Sportivo”
 
Tutto il percorso è segnalato da indicazioni con frecce, in caso di mancanza di queste indicazioni per cause non dipendenti dalla nostra volontà, avvalersi delle indicazioni fornite dal personale dell’organizzazione.
 
L'evento si terrà con qualsiasi condizione atmosferica (salvo annullamento per motivi di sicurezza in caso forti piogge o calamità naturali che verranno prese prima della partenza).
 
Norme generali
Sicurezza - Responsabilità.

I partecipanti sono tenuti al rispetto del Codice della Strada, in particolare nelle parti del percorso aperte alla viabilità ordinaria, e ai centri storico pedonali
 
E' obbligatorio l'uso del casco a norma per i minori e l’accompagnamento di un adulto in tutto il percorso evitando il finale sportivo GPM Passo Campiano.
Per la cicloturistica si consiglia per tutti comunque l'uso dei caschetti.
Per motivi di sicurezza ed evitare inutili incidenti nella partecipazione in gruppo si consiglia di tenere la distanza dal cicloturista che vi precede e allentate o sganciate le cinghiette fermapiedi dei pedali.
Trattandosi di una manifestazione non agonistica (cicloturistica) anche se non è obbligatoria l'esibizione di un certificato medico, (recente normativa del Ministero della Salute) ma essere consapevoli che è indispensabile una visita medica dal Vostro Medico,per tutti ma soprattutto per gli over 60 si auspica una visita sportiva per monitorare le proprie condizioni fisiche al fine di poter sottoscrivere al momento dell’iscrizione un'autocertificazione di buona salute.
 
Gli organizzatori non sono responsabili di eventuali infortuni e eventuali danni a terzi.
 
Gli organizzatori non sono responsabili di eventuali danni o furti subiti al proprio veicolo.
 
Durante la manifestazione non potranno inserirsi ciclisti non iscritti. In caso di coinvolgimento in incidenti che coinvolgono i partecipanti iscritti, saranno perseguiti a norma di legge.
L'evento è assicurato per danni contro terzi. Si consiglia in ogni caso l'iscrizione a un Ente Sportivo per le personali coperture assicurative.
 
Rifiuti.
Nell’auspicare un comportamento consono alla manifestazione, si ricorda che è vietato abbandonare rifiuti di qualsiasi tipo sul territorio; è vietato danneggiare manufatti presenti sul territorio.
 
Premi.
Verranno assegnati premi e/o attestati per il percorso sportivo, e a sorteggio fra tutti i partecipanti
Il comitato organizzatore si riserva la possibilità di non accettare le iscrizioni o di escludere dalla manifestazione chiunque abbia assunto comportamenti contrari all'etica dell'evento e del cicloturismo.
 
La località di partenza, Malcesine, si trova nell’ alto Lago di Garda sulla Gardesana Orientale
 
Gli Organizzatori augurano a Tutti buon Divertimento